Amazon Prime diventa più caro, non è nulla di inatteso, prima o poi sarebbe accaduto e lo sapevamo tutti. Amazon Prime è il servizio su abbonamento del colosso del commercio online (e non solo) che offre diverse agevolazioni ai suoi iscritti. Fino ad oggi si pagava una quota di 19,99€ per un anno di abbonamento, mentre dal prossimo 3 aprile l’iscrizione costerà 36€. Per coloro che si iscriveranno entro quella data, potranno usufruire del primo anno di abbonamento al prezzo ridotto di 19,99€. L’altra novità riguarda invece la possibilità di pagare l’abbonamento mensilmente, al costo di 4,99€ – ma questo tipo di offerta risulta conveniente solo se vogliamo utilizzare Prime per non più di 6 mesi all’anno.

amazon prime diventa più caro, amazon prime, 36 euro, aumento

Insomma, Amazon Prime diventa più caro, ma nel corso del tempo i servizi offerti dalla piattaforma sono cresciuti a dismisura, e per gli utenti che sfruttano Amazon in modo abbastanza intensivo, credo risulti una cifra tutto sommato corretta. Ma vediamo quali sono i vantaggi offerti dall’iscrizione ad Amazon Prime:

  • Consegne illimitate in 1 giorno su oltre 2 milioni di prodotti, in pratica potete ordinare tantissimi prodotti e riceverli velocemente e gratuitamente. Senza Amazon Prime si pagano le spedizioni, anche quelle non veloci, per importi sotto una certa cifra
  • Prime Video, è il servizio di streaming di Amazon e si pone in diretta concorrenza con Netflix. È incluso nell’abbonamento Prime senza alcun costo aggiuntivo. Film e serie TV non mancano, anche se il livello di Netflix non è ancora raggiungibile. Personalmente vi consiglio la serie originale The Man in the High Castle, e per gli amanti dei motori c’è il programma motoristico The Grand Tour
  • Prime Music, una versione gratuita di Music Unlimited. Offre 2 milioni di brani e la possibilità di ascoltare 40 ore di musica al mese. Si può anche effettuare il download per l’ascolto offline e non c’è pubblicità
  • Prime Reading, una versione alleggerita di Kindle Unlimited. Trovate tanti ebook grati da leggere, non certo le ultimasse novità, ma ci sono prodotti di qualità e per tutti i gusti (anche manga e fumetti)
  • Offerte lampo e Offerte in Anteprima, molti sconti e offerte arrivano prima per i clienti Prime, che possono accaparrarsi prodotti super scontati prima dell’esaurimento scorte
  • Prime Photos, per archivare le vostre foto online con spazio gratuito e illimitato
  • Twitch Prime, la piattaforma di video streaming tanto amata dai gamers è di proprietà Amazon, ora il servizio premium è incluso nell’abbonamento Prime
  • 15% di sconto sulle consegne periodiche di pannolini
  • Amazon Pantry, fai la spesa risparmiando (qui vi spiego quanto conviene)
  • Prime Now a Milano e hinterland
  • Consegne periodiche scontate e Amazon Dash Button
  • Sconti su Amazon Music Unlimited, il servizio musicale in concorrenza con Spotify ed Apple Music (abbonatevi con questa prova gratuita, che siate utenti Prime o meno)
  • Sconti sui prodotti a marchio Amazon come Kindle, Fire TV Stick…

Insomma, i vantaggi non sono affatto pochi e da abbonato ad Amazon Prime della prima ora – quando il prezzo era addirittura fissato a 9,99€, ma i vantaggi riguardavano solo le spedizioni gratuite – posso ritenermi soddisfatto del servizio. Certo avrei preferito pagare meno per sempre, ma capisco l’aumento e lo ritengo proporzionato al servizio offerto. Iscrivendovi ad Amazon Prime prima del 3 aprile 2018 beneficerete di un anno al prezzo ridotto di 19,99€, l’abbonamento è sempre revocabile.