L’argomento DNS non è certo uno dei più leggeri e semplici, ma non è nemmeno una questione così complessa, se ci si vuole capire qualcosa. La sigla DNS sta per Domain Name System ed è il sistema usato per fare in modo che quando digitiate l’indirizzo di un sito web, il vostro browser venga indirizzato proprio alla pagina del domino corretta – ad esempio google.com o smartley.it. In realtà dietro all’indirizzo google.com (detto nome del dominio) si nasconde un cosiddetto indirizzo IP, come ad esempio 64.233.167.99. Sarebbe difficile memorizzare questo elenco di numeri, così come è difficile ricordare un numero di telefono; per questo motivo esistono le rubriche telefoniche che associano al nome della persona il suo numero di telefono. Allo stesso modo un database DNS associa al nome del dominio il suo indirizzo IP, in modo da essere indirizzati dove desideriamo.

Ma allora, quale rubrica consulta il nostro computer o smartphone quando cerchiamo un indirizzo web? Solitamente la risposta è: quella del nostro internet provider, il fornitore dei servizi di rete a cui ci appoggiamo (Vodafone, Tim, Fastweb…). Questo per lo meno è il sistema di default se non abbiamo modificato nessun parametro, ma è anche possibile cambiare questa situazione. Infatti, con una semplice ricerca in rete potete scoprire come modificare il DNS sui vostri dispositivi: smartphone, pc e talvolta router.

1.1.1.1, Cloudflare, DNS

Solitamente la modifica veniva fatta in favore dei famosi DNS di Google (8.8.8.8 e 8.8.4.4) oppure quelli di OpenDNS by Cisco (208.67.222.222 e 208.67.220.220), ma ora si ha la possibilità di sfruttare un nuovo servizio, offerto da Cloudflare con il DNS 1.1.1.1 (o in alternativa 1.0.0.1). La società americana sembrerebbe essere quella in grado di offrire la maggior velocità di risposta – eh sì perché un DNS performante può rendere la navigazione web più scattante – anche rispetto ai DNS di Google e di OpenDNS. L’altro grande vantaggio riguarda la privacy, in quanto Cloudflare ha dichiarato che procederà alla cancellazione di tutti i log delle connessioni dopo solo 24h. Per maggiori informazioni potete visitare il portale 1.1.1.1, mentre io ho già provveduto a fare il passaggio da 8.8.8.8 a 1.1.1.1.