State attenti a quanto spendete per la spesa? Cercate di comprare prodotti di qualità ma in offerta, magari facendo un po’ di scorta quando si trova un ottimo affare? Avete mai provato a fare la spesa online? Ah la spesa online: non dover prendere l’auto, districarsi con il carrello tra le corsie del supermarket, code alla cassa, caricare e scaricare le borse più volte. Che liberazione! Ma soprattutto, fare la spesa online conviene?

Il servizio di cui voglio parlarvi è Amazon Pantry, e si tratta a tutti gli effetti di un supermercato made by Amazon. È noto che il colosso del commercio online vinca spesso la gara del prezzo rispetto ai concorrenti, ma non è da meno quando si tratta di rapidità e convenienza nelle spedizioni e soprattuto nell’assistenza post vendita. Solitamente però si pensa ad Amazon come ad un negozio online in cui acquistare singoli oggetti: un libro, il nuovo frullatore, uno smartphone. Eppure Amazon offre molto di più. Lasciando stare quanto avviene all’estero, possiamo dire che in Italia la situazione si divide tra Milano + hinterland e tutto il resto del territorio – esclusi casi particolari come le isole o zone disagiate. Insomma a Milano è possibile sfruttare il servizio Prime Now e farsi consegnare – anche nel giro di un’ora – tantissimi prodotti, tra cui quelli della spesa (compresi i freschi) provenienti dai magazzini di Amazon, U2 e NaturaSì.

Ma lasciamo stare quanto avviene in questa area circoscritta, perché quello di cui voglio parlarvi e soprattutto analizzarne l’eventuale convenienza è un servizio esteso a tutto il territorio e si chiama Amazon Pantry (dispensa, in inglese). Attraverso Amazon Pantry è possibile acquistare tutti i prodotti che ci aspettiamo di trovare in un supermercato ad eccezione dei freschi e delle bevande alcoliche. Troviamo pasta, riso, biscotti, alimenti in scatola, sughi e conserve, snack e dolciumi, caffè, tè e tisane, acqua e bevande gassate. E ancora detersivi, prodotti per la casa e per la cura della persona, prodotti per l’infanzia e cibo per animali.

Come funziona Amazon Pantry?

Per prima cosa bisogna ricordare che il servizio è attivo solo per i clienti iscritti ad Amazon Prime. Il costo dell’iscrizione è di 19,99€ all’anno (aggiornamento: scopri le novità) ed offre i molti vantaggi che potete visionare qui e decidere se abbonarvi, ricordate che ci sono sempre 30 giorni di prova gratuita, senza alcun obbligo di rinnovo. Il funzionamento di Amazon Pantry è estremamente semplice. Entrate nella categoria Pantry, selezionandola a lato della barra della ricerca o cliccando su un link qualsiasi che rimanda al servizio. In questo modo sarete sicuri che vi appariranno prodotti appartenenti a questa categoria, merce che dovrà essere messa nello scatolone Pantry.

Amazon Pantry, spesa conveniente

 

Esatto, qui le borse della spesa spariscono e si riempiono gli scatoloni. Per ogni prodotto Pantry che aggiungete al carrello, verrà visualizzata la percentuale di riempimento dello scatolone in uso. Questo arriverà a saturazione in base al volume dei prodotti o al peso, fissato in 20Kg al massimo per ogni scatola. Una volta riempita una scatola si passerà in automatico alla successiva, ma attenzione: il costo della consegna varia a seconda del numero di scatole che riempite – sia che siano belle piene o semivuote, il prezzo è di 3,99€ per ognuna di esse. Difficilmente andrete oltre i due scatoloni, e già uno è più che sufficiente per molte esigenze.

La spesa con Amazon Pantry conviene?

Eccoci al punto nevralgico. Ma se su Amazon Pantry non sono presenti prodotti freschi, perché dovrei utilizzarlo? Insomma, così finisce che devo fare due spese: una su Amazon e una al supermercato (online o no che sia) per i prodotti freschi.

La risposta che mi viene da dare a questi legittimi dubbi è duplice. In primo luogo acquistando tutta la spesa su Amazon Pantry, ad eccezione dei freschi, possiamo recuperare verdura, carne e pesce nei mercati cittadini, dai fruttivendoli o macellai di fiducia, dal panettiere sotto casa che non usa impasti surgelati provenienti dall’est Europa, o almeno non dovrebbe. Fare la spesa in questo modo è poi, a mio parere, più rilassante, si acquistano prodotti di maggior qualità e spesse volte si riesce anche a risparmiare – d’altronde l’insalata già lavata in busta viene venduta anche a 10€/Kg! Il secondo motivo per cui ritengo quello di Amazon un buon servizio lo vediamo facendo un confronto dettagliato fra tre spese online effettuate attraverso Amazon Pantry, Esselunga e Carrefour.

Amazon Pantry conviene

Ho scelto di fare una spesa variegata, contenente prodotti di tutte le categorie, acquistando marche note e scegliendo i prodotti in modo più o meno casuale. Ho fatto questa prima spesa su Amazon Pantry, fino ad arrivare al quasi totale riempimento di uno scatolone. Poi ho cercato gli stessi prodotti sui siti per la spesa online di Esselunga e di Carrefour. In qualche caso è capitato che un determinato prodotto non fosse disponibile in tutti e tre i supermercati, ed in questo caso ho provveduto ad eliminarlo dallo scatolone Amazon e sostituirlo con uno he fosse presente ovunque. I risultati di questa indagine li potete vedere nella tabella più in basso. In qualche limitato caso i prodotti erano presenti in tutti e tre i negozi, ma in formato diverso – ad esempio la carta igienica era presente in un pacco da 6 rotoli presso Carrefour ed Esselunga, mentre solo da 4 rotoli nel magazzino Amazon. In questi casi ho provvuduto a normalizzare il prezzo, ottenendo il costo per ogni unità e moltiplicandolo per il numero di unità effettivamente prese in esame, 6 rotoli nel caso della carta igienica. Ho segnato in corsivo i prezzi normalizzati con questo procedimento, in grassetto sono invece i prezzi che venivano indicati come scontati presso un determinato supermarket. Evidenziati dal riquadro verde i prezzi più convenienti. I dati parlano da sé.

Spesa Amazon Pantry conviene vs Esselunga vs Carrefour

Amazon risulta essere il negozio più conveniente i quasi la totalità dei casi. Nella spesa presa in esame il totale dei prodotti risulta essere più conveniente del 18% rispetto a Carrefour e del 23% rispetto Esselunga – ma vi posso assicurare che su alcune mie spese reali sono arrivato a risparmiare oltre il 35% rispetto quanto avrei speso al supermercato. A questo punto bisogna poi inserire i costi di spedizione. Carrefour offre la consegna gratuita sopra i 70€, e quindi entriamo per poco in questa casistica, ottimo. Il prezzo standard per la consegna di Esselunga è 7,90€, ma è possibile trovare alcune fasce orarie dove sono offerte consegne scontate. La consegna di Amazon Pantry, come abbiamo già detto, si paga in base al numero di scatole usate, una in questo caso. È possibile anche ottenere la consegna gratuita acquistando cinque prodotti selezionati tra quelli che permettono di far scattare il bonus. Questa offerta è presente anche in Esselunga, ma solitamente si riesce ad ottenere solamente una consegna a prezzo scontato. Un ultimo vantaggio che vorrei segnalare riguardo la spesa online riguarda l’ottima visibilità con cui sono mostrati i prezzi al Kg, al litro, o comunque per unità di riferimento, permettendoci di effettuare un confronto più veritiero sulla convenienza di un determinato prodotto. Questi prezzi sono mostrati anche sugli scaffali dei supermercati, ma se su carne, pesce e salumi sono abbastanza visibile in etichetta, per prodotti come detersivi, caffè, tonno in scatola eccetera, risultano spesso scritti in piccolo e scomodi da mettere a confronto.

Tempi e modalità di consegna

Visti i costi della consegna, l’ultimo aspetto da analizzare sono i tempi e le modalità con cui questa avviene. Solitamente Amazon ci ha abituati a tempi ridotti e consegne puntuali – poi molto dipende anche dalla bontà del corriere, sia come società che come singolo operatore. Amazon Pantry, tuttavia, non risulta così puntuale e rapido come le altre consegne Amazon. Nulla di trascendentale, ma solitamente la consegna viene effettuata in 4 giorni lavorativi, qualche volta è più veloce, qualche volta meno. Un paio di volte mi è capitato che venisse posticipata di un giorno. Non ci sono fasce orarie prestabilite come con il servizio Prime Now attivo nel capoluogo lombardo. Ma se il corriere non ci troverà a casa e sarà impossibilitato a lasciare il pacco altrove, ripasserà come con una normale spedizione Amazon.

Amazon Pantry, spesa online

Al contrario Esselunga offre una fascia oraria certa di consegna, ampia 2 ore, e stabilita al momento dell’ordine. Solitamente, sempre per mia esperienza personale, i tempi di attesa sono di almeno un paio di giorni – a volte di più a seconda dei prodotti acquistati. Carrefour, sotto questo punto di vista, risulta essere il miglior servizio. Oltre alla consegna sempre gratuita sopra i 70€ di spesa, abbiamo la possibilità di ricevere la merce ordinata dopo solo 3 ore. Anche qui possiamo stabilire una precisa fascia oraria di consegna. Tuttavia,  capita molto spesso che i prodotti selezionati non siano disponibili nel supermercato del gruppo francese più vicino a noi, dovendo quindi decidere via telefono degli eventuali prodotti sostitutivi – una situazione piuttosto antipatica. Sia i fattorini di Esselunga che quelli di Carrefour sono tenuti a portare la merce fino all’uscio di casa, anche se abitassimo al 6° piano senza ascensore. Il corriere che consegna gli scatoloni di Amazon, invece, si comporterà da corriere e quindi solitamente aspetterà che siate voi a scendere per recuperare il pacco – almeno da me funziona così.

In conclusione

Per quanto mi riguarda non posso che essere soddisfatto del servizio Amazon Pantry. La sua convenienza dal punto di vista economico è indubbia. I prodotti che si acquistano attraverso questo negozio non sono deperibili, e dunque possiamo farne anche scorta. Non sarà il sostituto di tutta la spesa, ma possiamo abbinarlo alla spesa tradizionale al supermercato, ad una spesa presso le botteghe e i mercati di quartiere, oppure in combinazione con un altro supermercato online. Se poi siete cittadini di Milano o dintorni potete provare il servizio Prime Now che include anche i prodotti freschi, ma questa è tutta un’altra storia.

Non siete iscritti ad Amazon Prime? Potete farlo attraverso questo link. Se avete trovato utile questo articolo, potete supportare Smartley facendo i vostri acquisti su Amazon partendo da qui. Anzi, potete addirittura salvare il link nei preferiti al posto di quello tradizionale di Amazon. Per voi il prezzo di ogni prodotto acquistato (sia che sia una spesa Pantry che un acquisto normale) non cambierà, ma Amazon provvederà a girare una piccola percentuale dei suoi guadagni a noi, supportando così la nostra attività. Questo articolo non è stato in alcun modo sponsorizzato da Amazon o altre società, tutte le opinioni espresse sono personali e veritiere rispetto il pensiero dell’autore.